Proporre la cartolarizzazione a valenza sociale come soluzione all’attuale emergenza mutui in Italia.

Con questo obiettivo, dopo gli incontri tenutisi a Bruxelles lo scorso dicembre, SYHO ha recentemente organizzato un incontro alla Camera dei Deputati per presentare una proposta concreta per arginare il fenomeno: la cartolarizzazione a valenza sociale.

Questa soluzione, a cui Save Your Home lavora ormai da tempo, si pone infatti in un’ottica win-win, offrendo vantaggi concreti a tutte le parti coinvolte: aiuta le banche a gestire i Non Performing Loans, offrendo al contempo un’opportunità etica e socialmente responsabile per gli investitori ESG e, contestualmente, consentendo ai debitori di non perdere la propria abitazione.

Una soluzione che, negli ultimi mesi, ha suscitato un forte interesse da parte degli organi di stampa – ma anche di investitori, banche e decisori politici.

Del resto, la situazione attuale appare così preoccupante da richiedere un intervento rapido e significativo: come rilevato dall’Osservatorio SalvaLaTuaCasa, sono quasi 1.5 milioni le famiglie italiane gravate da mutui a tasso variabile – oggi soggette ad una pressione finanziaria senza precedenti. E, nonostante la ripresa delle surroghe registrata nel corso del 2023, l’emergenza mutui sembra purtroppo destinata a protrarsi, riflettendosi anche sul mercato delle aste: nel 2024 si stima un aumento del 10% delle esecuzioni immobiliari rispetto all’anno corrente.

La soluzione di SYHO all’emergenza mutui

In questo contesto drammatico, l’adozione della cartolarizzazione a valenza sociale proposta da Save Your Home rappresenta una soluzione concreta ed efficace, che permette di salvaguardare il diritto all’abitazione delle famiglie, favorendone la re-inclusione finanziaria. Obiettivi che per Save Your Home, Società Benefit, costituiscono da sempre una vera e propria mission.

Per realizzare pienamente questi obiettivi, è necessario implementare misure ad hoc che incentivino gli investitori e gli istituti di credito ad utilizzare questo strumento, scoraggiando azioni speculative aggressive. Durante l’incontro, Gianfranco Dote ha sottolineato l’importanza di migliorare rapidamente l’efficacia dell’attuale legge sulle cartolarizzioni a valenza sociale – da un lato riducendo la tassazione a cui sono soggetti attualmente gli investitori ‘etici e socialmente responsabili’ e dall’altro stimolando banche e creditori all’utilizzo di questo strumento, evitando così l’intervento di speculatori aggressivi ai danni delle famiglie che si trovano in una situazione di temporaneo dissesto finanziario.

 

Syho alla Camera dei Deputati